(red.) La nona giornata del girone di ritorno della Samsung Galaxy Volley Cup di serie A2 vede la Savallese Brescia alzare al cielo le braccia in segno di vittoria tra le mura amiche del PalaGeorge di Montichiari. Contro la Golem Olbia prosegue la striscia di vittorie consecutive (salita a quattro, dopo Collegno, Orvieto, Chieri) e centra la diciottesima vittoria stagionale. Grazie a questo risultato le Leonesse di coach Enrico Mazzola e Marco Zanelli consolidano il quarto posto, complice la vittoria per 3-0 di Cuneo su Chieri, le chieresi restano quinte a -4, mentre la vetta del girone è sempre a +4, ma Millenium è l’unica squadra delle prime sei ad aver già scontato il turno di riposo.

Nel match dominato a larghi tratti dalle lombarde, e combattuto solo nella seconda frazione, si sono distinte Dailey e Gioli con 13 ed 11 punti per Brescia, Melli con 10 sulla sponda olbiese; molto bene anche Parlangeli e Prandi. Al termine del match Gioli è stata proclamata MVP della gara: il presidente Roberto Catania ha consegnato una targa ricordo e la giocatrice ha firmato la bottiglia ricordo di Lambrusco “Ciocapiat” offerta da Cantine Malavasi, sponsor Millenium.

Coach Enrico Mazzola getta nella mischia Prandi e Decortes a formare la diagonale, Dailey e Villani in posto 4, centrali Veglia e Gioli e libero Parlangeli. La Golem, guidate da Pasquale Giangrossi, orfane di Barazza, rispondono con Spinello in regia opposta a Soos, Melli e la giapponese Uchiseto attaccanti di lato, Cecconello e Bartolini al centro, Barbagallo libero.

Avvio di gara equilibrato sino al 4-4. Gioli in fast e Villani in diagonale regalano il primo allungo alla Savallese (10-6); Giangrossi ferma il tempo ma Brescia non ferma la sua marcia, Dailey sigla il 15-9 e Gioli fa esplodere il PalaGeorge (16-10). La Golem resta in scia (17-13), trascinata da Soos, ma Brescia reagisce con due muri di Decortes e Veglia portando il punteggio sul 19-13. Olbia ferma nuovamente il tempo, ma la Savallese nel finale di set è in pieno controllo e la zampata decisiva la piazza Dailey che chiude 25-16.

Seconda frazione di gara molto combattuta. Le sarde con Melli ed Uchiseto abbozzano la fuga, la Savallese non si fa sorprendere e con Villani trova il pareggio (14-14). La seconda linea è presidiata con attenzione da Parlangeli e al termine di uno scambio prolungato Dailey sigla il 17-16, segue a ruota Gioli, costringendo Olbia a chiamare il tempo sul primo vantaggio bresciano della frazione. L’inerzia del set continua a cambiare punto dopo punto, la Savallese spinge al servizio (20-17, Decortes) ma Olbia accorcia (22-20). Coach Mazzola interrompe il gioco per riordinare le idee, la Golem approfitta dello sbandamento bresciano per compiere il sorpasso 23-24. Il tecnico bianconero esaurisce i tempi: un errore di Cecconello al servizio annulla il set point. Entra Norgini in battuta per Gioli: Mazzola azzecca la mossa perché grazie alla insidiose battute della giocatrice umbra, Dailey e Prandi capovolgono il punteggio, la Savallese mette in cassaforte il parziale (26-24).

Passato lo spavento del secondo set e forti del vantaggio di due set a zero, la Savallese gioca sul velluto. Gioli in fast mette a segno la palla del 16-9, Giangrossi ferma il tempo ma è la squadra di casa a tenere in mano le redini del gioco. Un muro di Gioli su Melli griffa il 18-11, risponde Uchiseto con un mani out (18-12). Da posto 4 Villani innescata da Prandi suona la carica (20-12) e mette in ghiaccio la partita. La Savallese chiude i conti con Dailey (25-18) gestendo un finale in discesa.

Nella prossima giornata la Savallese Millenium giocherà in trasferta al Sanbapolis di Trento contro la Delta Informatica (domenica 4 marzo, ore 17). Le Leonesse torneranno sul taraflex amico del PalaGeorge di Montichiari, mercoledì 7 marzo (ore 20.30) contro la Battistelli San Giovanni in Marignano.

Comments

comments