Prepararsi al colloquio di lavoro - Paolo Fieni, cvplus.it

Il successo del colloquio di lavoro, comincia prima del colloquio di lavoro. Perché? Partiamo con un aneddoto, che funziona sempre bene. Quando Steve Jobs saliva su palco per presentare un nuovo prodotto, la sua performance era da vera “rock star”. Cosa intendo? Che lo faceva da grande comunicatore.

Quello che invece molte persone non sanno di lui, forse, è che non era solito improvvisare: preparava ogni sua presentazione con estrema meticolosità. A tal proposito, Bill Gates ricorda di avere incontrato Steve Jobs prima di uno dei più importanti lanci della Apple, e di averlo visto ripetere nei camerini il suo discorso fino allo sfinimento.

Fu in quel momento che Gates comprese una delle principali differenze tra lui e Jobs, e imparò una lezione importante. Steve Jobs non era solo un “tecnico”, ma si preparava instancabilmente per comunicare con successo, e quando saliva sul palco.. tutto era facile e appropriato.

I benefici nel colloquio di lavoro

La stessa cosa vale per il colloquio di lavoro: essere preparati consente avere il controllo della situazione, di sentirsi più sicuri, di sciogliere i nervi. Esser preparati e conoscere il tuo interlocutore, avendo riletto e compreso l’annuncio di lavoro e i requisiti del candidato ideale, e avendo cercato informazioni sull’azienda, ti consente di presentarti correttamente, usando le parole più appropriate, trasmettendo le informazioni più rilevanti.

In breve, parlare di te nel modo migliore, senza doverci pensare troppo.

Non dimenticare inoltre di leggere questo articolo su come dare avvio al colloquio di lavoro rispondendo in modo adeguato alla domanda: mi parli di lei. Se invece desideri più informazioni sui servizi che offriamo per la preparazione al colloquio di lavoro, scrivi un messaggio spiegandoci i tuoi dubbi e le tue esigenze, oppure dei un’occhiata ai nostri servizi.

Paolo Fieni - www.trovareunlavoro.itPaolo Fieni – Fondatore di CVPLUS, si occupa di supportare candidati di ogni livello nel raggiungimento dei loro obiettivi professionali. Quando non legge TechCrunch, o battibecca con Federica, sta pensando, parlando o scrivendo di carriera.

.

Comments

comments