Foto dal profilo Facebook del centro sociale

(red.) “Ieri notte è stato colpito il Magazzino 47, a Brescia. I giornali locali scrivono: ‘Nuovo allarmante episodio dopo il rogo al campo nomadi di via Orzinuovi’ e, aggiungerei, le bombe carta contro le casette di via Gatti. Nelle stesse ore è comparso, in pieno centro, uno striscione di Brescia identitaria, la sigla che raggruppa tutta l’ultradestra della zona, che suona come un’inquietante rivendicazione. Il ‘rogo’ è stato appiccato ai libri, con gesto altamente evocativo di un passato di violenza e di sopraffazione che alcune organizzazioni vogliono far tornare in questo Paese, in particolare in una città, come Brescia, che più di altre nel Dopoguerra è stata colpita dalla delirante e brutale violenza terroristica di stampo fascista”. Lo scrive sul suo blog il segretario di Possibile, Pippo Civati, candidato di Liberi e Uguali alla Camera in Lombardia.

“Esprimo a nome di Liberi e uguali la nostra solidarietà al Magazzino 47 – aggiunge Civati – e la preoccupazione per il continuo ripetersi di questi episodi, a centinaia, tra pestaggi, violenze di strada, intimidazioni da parte di chi predica odio e lo pratica, in perfetta coerenza con l’apologia del fascismo che la nostra Costituzione vieta esplicitamente e che la Repubblica dovrebbe far rispettare. Il ministro dell’Interno ieri sera in tv spiegava che va messo in atto un ‘percorso’ di ‘tranquilla fermezza’: per ora abbiamo visto molta che – loro sì – si stanno strutturando in un ‘percorso’ che prevede una vera escalation di violenza che rischia di diventare incontenibile”.

“Per tutte queste ragioni – conclude Civati – torniamo a chiedere, da antifascisti e pacifisti, che si interrompa questa spirale e che i responsabili di questi innumerevoli episodi siano consegnati alla giustizia e sciolte le loro organizzazioni, contrarie alla legge e avversarie non di questa o quella parte politica, ma di tutta la Repubblica italiana”.

Comments

comments

21 Commenti

  1. Mi sembra che si stia cadendo un po’ tutti nella trappola. Non si parla più dei veri problemi dell’Italia (disoccupazione, leggi assassine dei diritti dei lavoratori, immigrazione incontrollata, insicurezza, illegalità diffusa, corruzione, ecc.ecc.), e l’attenzione si concentra invece sulla caccia alle streghe.
    E intanto, fra i due litiganti,………

          • Anche il 4 dicembre del 2016 qualcuno aveva pensato di far finire la “pacchia della democrazia” cambiando la Costituzione con accentramento del potere nelle mani di pochi e su tutti uno, il Presidente del Consiglio. Sembra invece che gli italiani, dopo l’esperienza del ventennio e diversamente dai comunisti cinesi di oggi, siano per ora refrattari alla derive autoritarie…

          • Il 4/12/16, oltre che per le molto discutibili proposte di cambiamento, è andata (giustamente) buca anche per il “piuttosto basso” livello di gradimento del proponente, il quale dopo aver asserito che si sarebbe ritirato dalla politica in caso di perdita, oggi lo troviamo ancora in giro a pontificare, tanto per ribadire la qualità di certi personaggi, oltre di coloro che ancora gli danno credito.

            Ma grazie ad uno dei problemi della nostra costituzione, che non consente ai cittadini di esprimersi su questioni legate ai trattati internazionali, quella che qualcuno ha definito “la più bella del mondo” è stata totalmente baypassata da parte di Bruxelles, e, salendo la piramide gerarchica, dalla grande finanza; rendendoci sempre più schiavi di chi ci vuole ormai solo spremere come limoni e imponendoci scelte indipendenti dalla nostra volontà (v. immigrazione).
            Ma per qualcuno il problema sono solo gli ectoplasmi fascisti…

          • Mitico Oscar? Silviabenny e Oscar: la modifica costituzionale della cina toglie il limite dei mandati al premier. Potrà essere premier a vita. MA perchè, perchè parlate a vanvera?

  2. In effetti la Costituzione vieta espressamente la ricostruzione del partito fascista, e qualsiasi sua apologia. Qualcuno però finge di non saperlo.
    Nessuna sanzione invece per quanto riguarda il “comunismo”. Sarà forse perchè in Italia i comunisti hanno contribuito a sconfiggere il fascismo e la sua odiosa dittatura?

    • I comunisti sono stati assassini tanto quanto i fascisti e si sono presi dei meriti che non avevano. A guerra finita hanno ammazzato e stuprato! Ma questo non è certo stato scritto nei libri di scuola! Si legga qualche libro di Giampaolo Pansa! Io a scuola studiavo ma ho scoperto solo pochi anni fa cosa sono le foibe ad esempio! Negli anni delle superiori ho votato PCI e ho odiato i fascisti come lei ma poi ho voluto saperne di più….e continuo a volerne sapere….

      • Tu a scuola non studiavi. Perchè avresti scoperto che il PCI nonostante fosse militarmente organizzato rispetto agli altri partiti, oltre ad aver partecipato attivamente alla liberazione del paese si è seduto nell’assemblea costituente ed assieme a tutti gli altri ha scritto la Costituzione. La tristezza è usare in contrapposizione il giorno del ricordo, con la giornata della memoria. La verità che è non ve ne frega proprio un cazzo delle vittime infoibate, vi serve soltanto un simbolo da contrapporre alla vergogna delle vergogne.

  3. C’e una legge dello Stato del 1952 che vieta la ricostituzione, in qualsiasi forma, del partito fascista e precisamente interviene penalmente: «quando un’associazione, un movimento o comunque un gruppo di persone non inferiore a cinque persegue finalità antidemocratiche proprie del partito fascista, esaltando, minacciando o usando la violenza quale metodo di lotta politica o propugnando la soppressione delle libertà garantite dalla Costituzione o denigrando la democrazia, le sue istituzioni e i valori della Resistenza, o svolgendo propaganda razzista, ovvero rivolge la sua attività alla esaltazione di esponenti, principi, fatti e metodi propri del predetto partito o compie manifestazioni esteriori di carattere fascista». Per Forza Nuova e Casa Pound c’è poco da aggiungere: la legge c’è ed è chiara. Ma, mi sa dire per favore se esiste una legge specifica simile anche per quelle che Lei chiama “organizzazioni estremiste di sinistra” oppure ci dobbiamo richiamare genericamente ad articoli del Codice Penale che valgono per qualsiasi cittadino ? Altrimenti, temo che Magazzino 47 e Radio Onda d’Urto possono tranquillamente esistere senza alcun motivo contrario.

    • Forza Nuova e Casa Pound sono partiti politici a tutti gli effetti visto che si presentano alle elezioni! Quindi sono nel rispetto delle leggi! Per chi si informa hanno idee e programmi del tutto democratici! Al contrario ci sono movimenti che si dicono sempre e SOLO antifascisti, non hanno ne idee ne programmi, quindi se non ci fossero i fascisti nella loro testa, non avrebbero motivo di esistere! Attenzione amici compagni, siete pedine che creano un bel business ! Non posso però negare che anche nell’estremismo di destra approdino dei cretini disturbati che pensano di scaricare le loro frustrazioni con la violenza; a quel che ne sò i vertici di FN e CP bresciani li cacciano!!! io voterò CP ma non mi sento ne fascista ne razzista ne omofoba! Ho molto rispetto per le idee degli altri e vorrei che gli altri rispettassero le mie!! grazie.

      • Forza Nuova e Casa Pound (ripeto di nuovo il testo della Legge del 1952) “rivolgono la loro attività alla esaltazione di esponenti, principi, fatti e metodi propri del predetto partito e compiono manifestazioni esteriori di carattere fascista». Lo fanno deliberatamente e dichiaratamente e questo a prescindere dall’uso o meno della violenza. La domanda è: perchè nessuno li azzera come movimenti/partiti ? Perchè anche questo è buonismo all’italiana anzichè sacrosanto rigore nel rispetto della legge tuttora vigente