(red.) Nelle ore precedenti a mercoledì 21 febbraio un cittadino algerino di 36 anni è stato arrestato dai carabinieri di Palazzolo dopo aver compiuto un furto ai danni di un supermercato in viale Europa, nel paese bresciano. Il nordafricano era entrato nell’attività commerciale con tutt’altro intento rispetto a quello di fare acquisti. Infatti, ha preso due zaini dagli scaffali, li ha riempiti di alimentari per circa 60 euro, poi ha raggiunto le casse cercando di fuggire.

Peccato per lui che il suo modo di fare avesse insospettito il responsabile del negozio che lo ha bloccato. I due si sono scontrati riportando delle ferite lievi, ma il malvivente è stato fermato fino a quando sono arrivati i carabinieri allertati dagli addetti del market. Il bottino è stato restituito, mentre l’algerino è finito in manette per rapina impropria. Martedì mattina 20 febbraio al tribunale di Brescia è stato giudicato con rito per direttissima e l’arresto convalidato, oltre alla condanna a 1 anno e sei mesi, ma pena sospesa e obbligo di firma in caserma.

Comments

comments