(red.) Sabato sera, 10 febbraio, in via XXV aprile a Sirmione, sul lago di Garda, i carabinieri del comando locale, a conclusione di specifiche indagini, hanno denunciato in stato di libertà D.R., 54enne bosniaco, pregiudicato, in Italia senza fissa dimora, per furto aggravato e continuato.

Secondo gli accertamenti dei militari, l’individuo sarebbe l’autore di diversi furti su autovettura, tramite effrazione di un finestrino, perpetrati nei parcheggi nella penisola e nelle cassette per l’elemosina delle chiese, con la tecnica del nastro bioadesivo applicato ad un’asta di acciaio. La perquisizione effettuata sulla sua Renault Clio, luogo in cui è apparso effettivamente vivere, ha consentito ai carabinieri di rinvenire una cinquantina di paia di occhiali da sole, diverse chiavi di abitazioni e numerose monetine. L’operazione s’inquadra nell’attività del Comando della Stazione dei Carabinieri di Sirmione, concentrata in un costante controllo del territorio.

Comments

comments

1 COMMENTO

  1. E te pareva…..solito straniero (bosniaco) pregiudicato, in Italia senza fissa dimora, che ruba a destra e a manca.
    Ma perchè questo tizio era ancora in Italia? Eppure era già noto per altri reati! Che ci faceva ancora qui?? Voleva la cittadinanza italiana?