(red.) I minuti successivi alla mezzanotte tra venerdì 9 e sabato 10 febbraio e la prima mattina sono stati condizionati da alcuni incidenti stradali avvenuti nel bresciano. Il primo si è verificato circa 30 minuti dopo lo scoccare del sabato a Brescia, sulla tangenziale sud, nel tratto compreso tra gli svincoli del Centro-San Zeno e Castenedolo-Buffalora in direzione del lago di Garda. Qui un’auto, per cause da accertare, si è ribaltata. Sul posto è intervenuta la Polizia Stradale insieme all’automedica e a due ambulanze che hanno condotto gli occupanti – un 30enne e una 45enne – alla Poliambulanza di Brescia. Per entrambi le condizioni non sono preoccupanti.

L’altro scontro è avvenuto dopo le 2,30 in viale Bornata tra due veicoli a bordo dei quali c’erano tre giovani tra i 23 e 25 anni. In questo caso sono giunti gli agenti della Polizia Locale insieme ai vigili del fuoco e con l’automedica e due ambulanze. I tre feriti, in codice giallo e verde, sono stati trasportati al Civile e alla Città di Brescia. Più grave, invece, quanto avvenuto poco prima delle 3 sulla provinciale 469 a Palazzolo. In questo caso un 26enne alla guida di una Bmw è uscito di strada finendo in un canale.

La Polizia Stradale sta ricostruendo la dinamica, mentre i vigili del fuoco si sono occupati di estrarre il giovane dal veicolo. E’ stato poi condotto con un’ambulanza della Croce Rossa di Palazzolo in codice rosso al Civile dove versa in gravi condizioni. Infine, intorno alle 7,30, una ragazza di 17 anni è uscita di strada sulla provinciale 32 a Marone, sul lago d’Iseo. Anche per lei sono scattati i soccorsi in ambulanza, in codice giallo, verso il Civile.

Comments

comments