(red.) La tragica notizia arriva dall’ospedale Civile di Brescia: è morto nella notte il bambino di 8 anni che giovedì pomeriggio 8 febbraio è stato trovato impiccato a una sciarpa dalla madre nell’armadio della sua cameretta in casa. Il piccolo, al ritorno da scuola a Travagliato, nel bresciano, dopo le lezioni, aveva pranzato ed era stato rimproverato dai genitori per qualche motivo.

Ma non avrebbe retto a quei rimbrotti e si era chiuso nella sua stanza per poi compiere il gesto estremo che a quest’età è quasi impossibile pensare. Invece, i genitori lo avevano trovato incosciente. Condotto d’urgenza al massimo ospedale cittadino, è rimasto in coma in condizioni parse subito disperate. Poi il decesso. Su quanto accaduto indagano i carabinieri e il pubblico ministero Katy Bressanelli.

Comments

comments

1 COMMENTO