(red.) Nel pomeriggio di giovedì 8 febbraio, poco prima delle 15, era in corso un esame pratico di guida in via La Spezia, a Brescia città, proprio di fronte al parco della Resistenza. Quando il test si è concluso, l’esaminatore gli ha presentato il risultato, cioé una bocciatura e l’invito a riprovarci a causa dei troppi errori commessi. Ma l’aspirante automobilista, un 21enne albanese, invece di far tesoro di quanto sbagliato e cercare di ritentare, si è scagliato contro l’addetto mollandogli un pugno in testa.

La scena ha indotto ad allertare il 112 per far arrivare i carabinieri e i soccorsi. Le forze dell’ordine di Brescia hanno raggiunto il posto per capire cosa fosse successo, mentre l’esaminatore si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale di Ome per farsi medicare e incassando una prognosi di cinque giorni. Ora valuterà se denunciare il suo aggressore.

Comments

comments

2 Commenti