(red.) Nella giornata di martedì 6 febbraio il ministero della Salute ha pubblicato un avviso di richiamo per una confezione di pipe rigate 135, di pasta di semola Bio della Valbio prodotta dalla Valdigrano, azienda di Flavio Pagani attiva a Rovato, nel bresciano. Nel messaggio si parla di possibile presenza di parassiti nel pacchetto che ha la scadenza il 14 marzo 2020 e del peso di 3 chili.

A chi l’avesse acquistata si chiede di riportare il prodotto al supermercato dove si è comprato. In ogni caso, dall’azienda franciacortina attiva dal 1997 si parla solo di un sequestro cautelativo. L’impresa si dice estranea perché l’unica confezione contestata sul lotto avrebbe lasciato lo stabilimento da mesi. In pratica, l’eventuale contaminazione da parassiti sarebbe avvenuta solo dopo l’uscita del pacchetto di pasta.

Comments

comments