(red.) Lunedì 5 febbraio la circolazione sulla strada provinciale tra Ghedi e Borgosatollo, nel bresciano, è andata in tilt dopo che un camion in transito si è visto franare una banchina su un lato della carreggiata. Di conseguenza, con il mezzo pesante in panne, sul posto sono dovute intervenire le forze dell’ordine che hanno disposto la chiusura momentanea del traffico in entrambi i sensi di marcia per permettere di recuperare il camion e riportarlo sulla strada.

Quanto accaduto è in qualche modo collegato alla chiusura del ponte sulla provinciale 24 tra Montirone e Poncarale dopo l’incidente e incendio del 2 gennaio. Infatti, i mezzi pesanti provenienti dalla bassa bresciana e diretti verso la città non possono più affrontare il viadotto e si vedono costretti a percorrere la viabilità della Ghedi-Borgosatollo. Ma non sarà più così. Il sindaco di Ghedi Lorenzo Borzi, infatti, che lunedì 5 febbraio ha partecipato alla riunione in prefettura su come intervenire dopo la necessaria demolizione del ponte sulla sp 24, ha sottolineato che la viabilità colpita dal caos per il camion non può sopportare il traffico da mezzi pesanti.

Quindi, verrà firmata un’ordinanza con cui vietare il transito sulla Ghedi-Borgosatollo ai “bolidi” e obbligare a percorrere da Montirone, alla rotonda vicina al sovrappasso chiuso, la tangenziale verso Borgosatollo, davanti alla ferriera e quindi verso Brescia. Almeno fino a quando non verrà costruito il viadotto provvisorio.

Comments

comments