Foto dal Giornale di Brescia

(red.) La sezione Investigazione Scientifica dei carabinieri ha recuperato tre proiettili nella farmacia Busetti di via Firenze a San Pancrazio di Palazzolo, nel bresciano, dove un bandito solitario sabato 3 febbraio, dopo le 19, aveva fatto irruzione. Sulla sua intimazione a un commesso di farsi consegnare l’incasso, l’addetto aveva dimostrato una buona dose di coraggio, ma anche di rischio nel momento in cui aveva sfiorato il polso del malvivente armato di pistola. Proprio subito dopo la reazione del dipendente, il ladro era rimasto sorpreso e non sapendo come comportarsi aveva deciso di esplodere tre colpi di pistola contro gli arredi e le pareti del negozio, per fortuna senza provocare feriti tra i presenti.

I carabinieri stanno indagando sull’episodio e per farlo contano sull’aiuto del sistema di telecamere di videosorveglianza. In realtà, pare che la farmacia non sia dotata di un meccanismo di registrazione, quindi è immaginabile che si faccia affidamento sugli “occhi” elettronici installati in paese. Si mantiene il riserbo sull’indagine e anche dalla farmacia preferiscono non dire nulla, ma ci sono un paio di piste che vengono seguite. A colpire, infatti, potrebbe essere stato il componente di una banda di pendolari del crimine che sfrutta le vicine vie di comunicazione per fuggire, oppure un solitario con l’intento di prendere del denaro e acquistare droga.

Comments

comments