(red.) Nella notte tra giovedì 1 e venerdì 2 febbraio il bar Tange, proprio lungo la tangenziale 45 bis di Nuvolera, nel bresciano, è finito di nuovo nel mirino dei ladri. E’ il Giornale di Brescia a darne notizia. Una banda di malviventi, dal numero ancora imprecisato, ha raggiunto l’attività commerciale gestita da due coniugi e a pochi passi dallo svincolo della frequentata arteria stradale per Nuvolera. I ladri hanno rubato un trattore da una vicina azienda agricola, raggiungendo poi il locale che in quel momento era chiuso.

Hanno messo fuori uso una telecamera esterna al bar, quindi hanno usato il mezzo come ariete sul retro della struttura contro il muro. Hanno compiuto un paio di tentativi fino a quando la cinta di mattoni non ha più retto. A irrobustire la parete anche una lastra metallica che in qualche modo i ladri sono riusciti a piegare per poi introdursi singolarmente nel piccolo spazio che era stato ricavato.

Subito dopo, nonostante sia scattato l’allarme – collegato alla residenza dei titolari – che ha fatto partire i dispositivi di nebbia, i malviventi sono stati in grado di portare via sigarette, gratta e vinci e i soldi in cassa per un totale di circa 10 mila euro. Senza valutare anche gli ingenti danni alla struttura. L’allerta ha raggiunto anche i carabinieri e gli addetti alla vigilanza, ma quando sono giunti sul posto, della banda non c’era più traccia, mentre era rimasto solo il trattore abbandonato sul posto. Dal settembre del 2014, con il primo episodio, si tratta della nona rapina che il bar Tange ha subito.

Comments

comments