(red.) Sidigas Avellino-Germani Basket Brescia 95-96 dts (24-19, 38-41, 64-63, 85-85)

SIDIGAS AVELLINO: Wells 15 (5/7, 1/3), Fitipaldo (0/1, 0/1), Sabatino ne, Leunen 15 (2/3, 2/8), Scrubb 2 (1/3, 0/1), Filloy 9 (3/9 da tre), De Meo ne, D’Ercole 9 (0/1, 3/5), Rich 29 (6/12, 3/5), Fesenko 9 (3/4), Ndiaye 7 (3/4), Parlato ne. All. Sacripanti.
GERMANI BASKET BRESCIA: Moore 15 (2/5, 3/3), Hunt 10 (5/11), Mastellari ne, L. Vitali 11 (1/3, 2/2), Landry 22 (6/12, 2/6), Ortner, Traini 3 (1/2), M. Vitali 17 (3/7, 3/8), Moss 9 (3/3, 1/2), Sacchetti 9 (0/2, 1/1). All. Diana.
Arbitri: Martolini, Vicino e Belfiore.
Note: Tiri da 2: Avellino 20/35 (57%), Brescia 20/43 (47%) – Tiri da 3: Avellino 12/32 (38%), Brescia 13/25 (52%) – Tiri liberi: Avellino 19/27 (70%), Brescia 17/20 (85%) – Rimbalzi: Avellino 34 (22 RD, 12 RO), Brescia 42 (28 RD, 14 RO).

La Germani Basket Brescia domenica 28 gennaio, nella diciassettesima giornata, ha espugnato il campo della Sidigas Avellino con il punteggio di 96-95 dopo un tempo supplementare e resta in vetta alla classifica, vincendo lo scontro diretto con gli irpini. A decidere il match è stata una tripla di Michele Vitali (17 punti alla sirena), che dopo 45′ di gioco ha raccolto un assist di Moss, poi uscito in palleggio e a piazzare la bomba che regala il match al quintetto bresciano. Prima di questo episodio, per Brescia c’è stato Landry (22 punti) e Moore (15), ma ancora una volta è il collettivo della Leonessa ad avere la meglio sugli avversari, che provano a dare in più occasioni la spallata decisiva (+14 a metà terzo quarto), senza riuscirci.

“Abbiamo scritto un’altra pagina di storia, perché venire a vincere su un campo così caldo e contro una squadra così forte è un’impresa che finisce negli annali – ha commentato coach Diana al termine del match.- È un altro grande passo in questa splendida stagione: avevo detto ai miei ragazzi che queste sono le partite più belle da giocare e quindi è giusto goderci questo successo. Avellino ci ha dato due cazzotti durante la partita e tante squadre si sarebbero arrese: noi invece abbiamo avuto la forza di rialzarci, di continuare a difendere e fare le nostre cose.

Dico bravi ai miei giocatori, che non hanno mollato anche nel supplementare, quando sembrava che la partita fosse persa. Torniamo a Brescia con tanta gioia e una grande voglia di continuare a stare insieme e vivere il sogno che abbiamo costruito in questo campionato”. Il Basket Brescia sale così a quota 26 punti in classifica e in vetta solitaria, in attesa del match dell’EA 7 Milano di lunedì sera 29 gennaio e che potrebbe raggiungere i bresciani. Nel turno successivo, domenica 4 febbraio alle 15,30 la Germani ospiterà al Palageorge la Dolomiti Trentino.

Comments

comments