(red.) Doppio episodio e con tanto di incidenti stradali nella tarda mattina di venerdì 12 gennaio a Capriolo, nel bresciano. Una donna di 70 anni che stava guidando la propria Ford Fiesta è stata tamponata, a un certo punto, da un 45enne che conduceva una Fiat. Per fortuna nell’impatto non è avvenuto nulla di grave, tanto che i due automobilisti hanno solo sottoscritto la constatazione amichevole. Tuttavia, l’anziana è rimasta sotto shock per quanto le era accaduto e quindi aveva deciso di chiamare la figlia 43enne per chiederle aiuto. La donna, che lavora in un ufficio nelle vicinanze di via per Calepio, zona dello scontro, si è precipitata in strada e a piedi stava raggiungendo la madre.

Ma in quel momento qualcuno in auto l’ha investita senza poi fermarsi e anzi proseguendo la corsa. Di fronte ai due casi, la Polizia locale che era presente sulla zona dove ci sono anche le scuole ed era in corso il mercato rionale, si è mossa per valutare i due episodi. Prima di tutto è stato scoperto che il 45enne alla guida della Fiat e che ha provocato il tamponamento era ubriaco alla guida, rilevato dall’alcol test.

Avviate anche le indagini per cercare l’auto “pirata” e di cui non si hanno tracce. La 43enne investita, assistita da un’ambulanza, poi si è fatta medicare in ospedale per aver riportato ferite al collo e alle gambe. Ma non c’è alcun elemento utile per identificare la vettura, quindi si conta su qualche testimonianza di chi possa aver assistito alla scena.

Comments

comments