(red.) Domenica 4 marzo sarà giorno di “election day” anche per numerosi bresciani. A partire dalla città, chiamata a scegliere il successore a palazzo Loggia, così come in altri Comuni e, per tutti, alle politiche con cui rinnovare Camera e Senato, anche per il Consiglio della Regione Lombardia.

Le urne saranno aperte dalle 7 alle 23 e coinvolgono anche tutti i bresciani aventi diritto di voto. A proposito delle regionali, al momento la sfida sarebbe tra Roberto Maroni (Lega Nord) che però non ha ancora reso ufficiale se intende ricandidarsi, Giorgio Gori (sindaco di Bergamo) per il centro sinistra e Dario Violi del Movimento 5 Stelle.

Comments

comments

1 COMMENTO

  1. Notizia non da poco e destinata a scompaginare parecchie strategie e previsioni quantomeno a Brescia città. Lo penso perchè un forte voto di opinione alla coalizione di centrodestra e pure ai pentastellati, a livello nazionale e regionale, potrebbe non di poco condizionare il voto cittadino e la rielezione di Del Bono, data sino ad oggi quasi come una semplice formalità anche perchè il centrodestra sta ancora cercando il priro leader. Certo, c’è sempe il ballottaggio, e gli apparentamenti potrebbero questa volta essere davvero determinanti.