(red.) Come da tradizione di Capodanno, la giornata di lunedì 1 gennaio è stata dedicata a valutare le prime nascite del 2018. E a dominare è stato il fiocco rosa, tanto da portare a quattro femmine e un maschietto nelle prime ore del nuovo anno. La prima a venire alla luce è stata Giorgia all’ospedale Civile di Brescia dove è nata alle 00,27 dalla madre rumena Alina, residente da tempo nel bresciano. La piccola, che pesa 3,450 grammi e lunga 52 centimetri, è arrivata in anticipo di 13 giorni ed è stata anche la seconda nascita più veloce in Lombardia.

All’1,17, invece, all’ospedale di Gavardo è nata Leyla da genitori ivoriani e che può contare sull’affetto anche di sette fratelli. La piccola pesa 4,106 grammi e alta 53 centimetri. Il terzo nato in provincia è invece un maschio, Leonardo. E’ venuto alla luce alla Poliambulanza di Brescia alle 3,38, dal peso di 3,775 grammi e 53 centimetri. La madre bresciana lo è per la prima volta e abita a Castiglione delle Stiviere, nel mantovano.

Anche il piccolo è nato in anticipo, di cinque giorni rispetto al termine. Tra gli altri nati, al Civile di Brescia, anche Anna Aderenti, da 3,150 chili per 49 centimetri di lunghezza da genitori di Bovezzo e Cinzia, all’1,58, da genitori di Villa Carcina e in anticipo di qualche giorno.

Comments

comments