(red.) Domenica notte 31 dicembre di San Silvestro è stata abbastanza tranquilla anche per quanto riguarda i fuochi d’artificio e lo scoppio di petardi. Ma con alcuni episodi che hanno provocato il ferimento di persone, nonostante in buona parte della provincia di Brescia ci fosse il divieto di far uso di botti. I casi più eclatanti sono quelli di un 28enne a Rezzato ferito al volto e di un 12enne bresciano che ha addirittura perso una parte di un dito nel veronese ed è in prognosi riservata.

Ma anche in piazza Vittoria in città dove qualcuno ha esploso alcuni colpi di pistola in aria o petardi lanciati nella stessa piazza o in largo Formentone. Infine, un 54enne di Castegnato è rimasto ferito a una gamba a causa di un piccolo razzo a Passirano e rasoterra che è esploso e lo ha colpito in via Adua. E’ stato quindi condotto alla clinica San Rocco di Ome dove ha ricevuto una prognosi di 12 giorni e poi dimesso tornando a casa. Secondo i carabinieri locali, qualcuno sul posto stava festeggiando e il piccolo petardo non avrebbe preso il volo giusto, finendo invece a terra e colpendo il 54enne.

Comments

comments