Foto da Vallesabbianews.it

(red.) Lutto per l’imprenditoria bresciana e trentina. Nella giornata di mercoledì 27 dicembre nella casa di famiglia a Odeno di Pertica Alta, nel bresciano, è morto il commercialista e titolare Giuliano Sossi. Aveva 69 anni ed è stato colpito da un malore che si è rivelato fatale. Libero professionista del Ponte Caffaro, con la moglie guidava l’azienda metallurgica Sapes Spa che ha 120 dipendenti tra le sedi di Condino e Storo, tutte nel Trentino.

L’impresa è rimasta coinvolta in un periodo di crisi, ma in seguito, anche grazie alle doti del 69enne, era riuscita a ottenere delle commesse da note case automobilistiche come Mercedes, Porsche e Ferrari. La vita di Sossi all’inizio del 2000 si era legata a una tragedia, quella del cognato ucciso Basilio Rossi a colpi di pistola a 59 anni mentre usciva dall’azienda con la moglie e sorella di Giuliano. Ma di quel caso non è mai arrivata una soluzione. Il funerale di Giuliano Sossi sarà celebrato venerdì 29 dicembre alle 15 nella chiesa di Sant’Apollonio a Odeno di Pertica Alta.

Comments

comments