(red.) Come purtroppo si verifica ogni anno nel bresciano, anche questa volta i presepi sparsi per la città e la provincia non sono rimasti indenni di fronte alle azioni sgradevoli dei malviventi. Addirittura due sono gli allestimenti della Natività colpiti in città. Il primo è quello posto sul sagrato della chiesa dei Miracoli in corso Martiri della Libertà, dove qualcuno ha sfruttato le ore notturne tra lunedì 25 dicembre di Natale e martedì 26 di Santo Stefano per rubare una statuetta dell’asinello.

Ancora più ignobile è quello avvenuto 24 ore prima, la sera della vigilia, quando è persino sparito il Gesù bambino da un’installazione all’ingresso della chiesa della Santissima Trinità davanti all’ospedale Civile. Per entrambi i casi si indaga, cercando di contare sull’aiuto di eventuali telecamere presenti nelle zone dei due colpi.

Comments

comments