(red.) E’ stata una vigilia di Natale di manette per un 42enne italiano e accusato di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è scattato domenica 24 dicembre quando i carabinieri di Artogne si sono imbattuti in una stalla a Borno, nel bresciano. All’interno non c’era solo fieno, ma anche 306 grammi di marijuana e un bilancino elettronico di precisione. Durante la perquisizione, i militari hanno anche trovato una botola al di sotto della quale c’era una serra per coltivare la droga.

Quindi, lampade alogene, ventilatori, un impianto elettrico e di areazione. Il controllo delle forze dell’ordine si è esteso anche all’abitazione del 42enne dove c’erano altra marijuana e hashish. Nelle ore successive alle manette, l’uomo si è visto convalidare l’arresto e disporre i domiciliari. Con precedenti alle spalle, era già stato affidato ai servizi sociali per scontare una pena.

Comments

comments