(red.) Tragico incidente stradale mercoledì pomeriggio 20 dicembre a Barghe, nel bresciano, dove un uomo di 65 anni ha perso la vita per essere stato investito da un’auto. E’ successo tutto intorno alle 17 in via Marconi, nel centro storico del paese valsabbino, quando ormai era calato il buio. Paolo Grandi, questo il nome della vittima, pensionato, non sposato e residente a Preseglie, sempre in Valsabbia, stava attraversando la strada per raggiungere la vicina fermata dell’autobus.

Infatti, come hanno confermato in seguito i parenti e amici dell’uomo che si sono precipitati sul posto, l’anziano si muoveva spesso, ma sui mezzi pubblici. Nel momento in cui stava per raggiungere l’altra sponda della carreggiata – non è chiaro se sulle strisce pedonali – un’auto condotta da un 23enne di Idro lo ha colpito in pieno facendolo sbalzare per alcuni metri. La vettura si è subito fermata e con l’aiuto di altri testimoni che hanno assistito al dramma si è allertato il 112 per i soccorsi. Sul posto è giunta l’automedica accompagnata da un’ambulanza, oltre ai vigili del fuoco, la Polizia stradale e la Locale della Valsabbia. Visto il quadro disperato, è stato anche chiamato l’elicottero.

Ma i sanitari che per primi si sono avvicinati al 65enne non hanno potuto fare altro che constatare la morte. La salma è stata coperta da un telo bianco mentre gli agenti conducevano tutti i rilievi del caso. La strada, nei pressi di un grande incrocio, è rimasta chiusa per oltre due ore, deviando il traffico su un’altra carreggiata. Poi i resti del pensionato sono stati ricomposti nella camera mortuaria dell’ospedale di Gavardo. Conosciuto come “el Marena”, Paolo Grandi aveva altri undici fratelli, di cui uno era scomparso nel 2016. E’ da accertare se l’uomo si sia distratto durante l’attraversamento e anche a che velocità andasse la vettura. La salma è a disposizione del magistrato, mentre il funerale non è ancora stato fissato.

Comments

comments