(red.) Lunedì 18 dicembre è stato un giorno di dolore per Bovezzo, nel bresciano, dove è stato celebrato il funerale di Michele Mombelli. Il ragazzo è morto a soli 23 anni a causa di una grave malattia contro la quale stava combattendo a partire da tre anni prima, nel momento in cui si è presentata. Dopo aver frequentato l’Itis Castelli di Brescia, Michele era iscritto a Ingegneria all’università statale cittadina.

Lui e la sua famiglia sono molto conosciuti nel paese di residenza, a Bovezzo, soprattutto per l’attività in parrocchia. Il 23enne era stato animatore dei grest e dei campi scuola e curava le luci degli spettacoli di una compagnia teatrale. La madre canta nel coro che si esibisce in chiesa e il padre fa parte del consiglio parrocchiale. Quindi, un grande dramma per l’intera comunità. Michele lascia i genitori, il fratello minore e la fidanzata. Attestati di cordoglio sono arrivati dai suoi compagni della Promobasket Virtus e dalla Germani Basket Brescia.

Comments

comments