Foto di archivio

(red.) L’aeroporto bresciano “Gabriele d’Annunzio” di Montichiari è scarsamente utilizzato e quindi è più facile effettuare i controlli per casi sospetti. Tanto che nel mirino è finito un volo proveniente dall’Ucraina e atterrato sulla pista bresciana, viaggio che viene effettuato una volta alla settimana e usato soprattutto dalle badanti che dal loro Paese d’origine raggiungono l’Italia. Gli addetti alla Dogana, infatti, hanno trovato e sequestrato due valigie piene di stecche di sigarette da contrabbando. Ne dà notizia Bresciaoggi.

Bisogna tener conto che un pacchetto in media in Italia costa 5 euro, mentre dello stesso genere in Ucraina si spendono solo poco più di 1 euro. Quindi è facile immaginare che le cento stecche trovate fossero destinate al mercato bresciano. Tuttavia, non è stato identificato il passeggero che trasportava il carico visto che, vedendo i controlli stringenti, qualcuno si sarà disfatto del contenuto abbandonandolo nello scalo.

Comments

comments