(red.) Germani Basket Brescia alla grande! Al PalaGeorge è festa dentro e fuori dal campo. Merito di una Leonessa tornata bella e vincente al cospetto dei campioni d’Italia della Reyer Venezia, sconfitta con un perentorio 90-71, frutto di un ultimo quarto da favola nel quale Moore (28 punti, MVP del match per distacco), Hunt (22) e compagni hanno piazzato un parziale di 29-10 che ha annichilito i forti avversari di turno. 

LA PARTITA – Il posticipo dell’11/ma giornata di campionato inizia nel segno degli ospiti, che partono con il piede sull’acceleratore, piazzando un primo importante parziale in avvio di gara. Orelik (7 punti nel quarto) è una sentenza, Haynes lo imita e dopo 6′ l’Umana ha già un vantaggio in doppia cifra (8-20). Da lì parte la reazione della Germani, che piazza un mini controparziale che prima le permette di rientrare in partita (19-25 al 10′), poi di tenere il match nei binari dell’equilibrio, complici 9 punti consecutivi di Bushati e il primo canestro di Ortner con la maglia della Germani. Ed è proprio nel segno di questo equilibrio che le squadre vanno negli spogliatoi, con Venezia avanti di una sola lunghezza sul 37-36.

Brescia parte forte in avvio di terzo periodo e mette la freccia, approfittando dei 4 falli commessi da Haynes. Orelik e Cerella continuano a colpire dalla lunga distanza, rispondendo ai colpi di Hunt, decisivo in questa fase del match nonostante un ingeneroso 2/7 ai liberi. Con le squadre in perfetta parità (61-61) si entra nell’ultimo periodo, che resterà impresso a lungo nella memoria dei tifosi bresciani, al pari della prestazione di Lee Moore. La guardia statunitense sale in cattedra, segna 17 punti e si carica la squadra sulle proprie spalle. La Reyer dapprima perde contatto, poi naufraga sotto i colpi del folletto di Atlanta, che con i propri compagni di squadra aggiorna di minuto in minuto il massimo vantaggio della Germani. Il finale è tutto biancoblu: la Germani chiude 90-71, conquista il decimo successo stagionale e cancella d’un colpo il dispiacere maturato otto giorni fa contro Sassari. E ora tutti a Milano per gustarsi la sfida con l’Olimpia, non prima di aver passato un grande Natale. Un Natale da capolista.

GERMANI BASKET BRESCIA-UMANA REYER VENEZIA 90-71 (19-25, 36-37, 61-61)
Germani Basket Brescia: Moore 28 (8/10, 0/2), Hunt 22 (10/11), L. Vitali 8 (0/3, 2/7), Landry 9 (3/4, 0/2), Ortner 2 (1/1), Veronesi ne, M. Vitali 6 (0/2, 2/4), Moss 6 (2/4, 0/1), Sacchetti (0/1, 0/1), Bushati 9 (2/2, 1/2). All: Diana
Umana Reyer Venezia: Haynes 14 (0/2, 4/8), Peric 2 (1/3, 0/2), Johnson 11 (1/3, 3/8), Green (0/2 da tre), Tonut 6 (1/4, 1/4), De Nicolao, Jenkins 2 (1/1, 0/3), Orelik 15 (2/3, 3/7), Ress (0/2 da tre), Biligha 8 (4/4), Cerella 7 (2/2, 1/4), Watt 6 (3/4). All: De Raffaele
Arbitri: Begnis, Weidmann e Caiazza
Note: Tiri da 2: Brescia 26/38 (68%), Venezia 15/26 (58%) – Tiri da 3: Brescia 5/19 (26%), Venezia 12/40 (30%) – Tiri liberi: Brescia 23/31 (74%), Venezia 5/9 (56%) – Rimbalzi: Brescia 31 (25 RD, 6 RO), Venezia 26 (18 RD, 8 RO)

Comments

comments