(red.) Il 2017 del Rugby Brescia si chiude con il ko casalingo contro il Rugby Noceto, che espugna lo Stadio Invernici con il punteggio di 19-17, al termine di un match in cui i nostri ragazzi hanno messo in campo buona volontà, determinazione e voglia di lasciare tutto sul campo. Un plauso, quindi, a Zoli e compagni, bravi a rispondere colpo su colpo ai gialloblu ospiti, fino all’ultimo istante di gioco, come dimostra la meta tecnica a tempo scaduto che ha regalato il punto di bonus difensivo. 

Coach Pisati sceglie il seguente XV: Masgoutiere, Zaboni, Carilli, Gelmini, Secchi Villa, Locatelli, Gazzoli, Gandolfi, Mariani, Rossini, Casali, Fierro, Trevisani, Zoli e Kaikatsishvili; coach Guerci risponde con Garulli, Passera, Pagliarini, Carritiello, Savina, Piacardet, Albertini, Barbieri, Bongiorni, Serafini, Boccalini, Mazzoni, Lanzano, Ferro e Singh. Primi minuti di gioco all’insegna dell’equilibrio, con i nostri che reggono bene l’urto gialloblu e riescono a rendersi molto pericolosi un paio di volte con Secchi Villa. Brescia continua a stazionare nei 22 metri emiliani e si avvicina ancora alla linea di meta con Trevisani e Locatelli, senza però riuscire a concretizzare la mole di gioco prodotta. Noceto comincia a rispondere al minuto 20, prima con una azione insistita nei dieci metri bresciani, poi con la prima meta del pomeriggio firmata da Boccalini e trasformata da Picardet. Siamo al 25′ e gli ospiti si portano sul 7-0. I nostri sembrano subire il contraccolpo psicologico e vengono graziati dallo stesso Picardet, che fallisce un calcio piazzato da posizione molto favorevole. Si rimane così sul 7-0 Noceto, che è anche il punteggio su cui si chiude la prima frazione di gioco.

Il secondo tempo, invece, comincia come meglio non potrebbe per il Rugby Brescia, perché arrivano due mete in rapida successione: al 4′ con Mariani, bravo a sorprendere la retroguardia emiliana sul versante sinistro e a depositare l’ovale dietro i pali (con Carilli che non trasforma), al 9′ con Zoli, bravo a concludere la maul nel migliore dei modi (Locatelli non trasforma). Il vantaggio di Brescia (10-7) dura, però, pochissimo, perché Noceto si affida alla corsa di Savina sull’out destro, che infila la nostra difesa e piazza la seconda meta per i suoi. Picardet trasforma per il 14-10 ospite. Il match rimane in equilibrio fino al 32′, con Brescia che ai punti meriterebbe di operare il controsorpasso. Ma Noceto è brava ad approfittare nel migliore dei modi di una disattenzione bresciana nella zona nevralgica del campo, con Savina che riceve palla ancora sulla fascia destra e trafigge con la meta la nostra meta. Picardet non trasforma, ma i gialloblu allungano sul 19-10 a pochi minuti dalla fine. Il match regala, però, ancora emozioni, con la meta tecnica a tempo ormai scaduto che fissa il punteggio sul 19-17 e regala ai nostri il punto di bonus difensivo. 

Brescia, Stadio “Aldo Invernici” – domenica 17 dicembre

Rugby Brescia v Rugby Noceto 17 – 19 (0 – 7)

Marcatori: p.t. 25’ m. Boccalini tr. Picardet (0-7); s.t. 4’ m. Mariani (5-7); 9’ m. Zoli (10-7); 11’ m. Savina tr. Picardet (10-14); 33’ m. Savina (10-19); 42’ meta tecnica (17-19)

Rugby Brescia: Masgoutiere (35’st Zaboni), Zaboni (1’st Gustinelli), Carilli (14’st Miranda), Gelmini (31’st Pellegrino), Secchi Villa, Locatelli, Gazzoli, Gandolfi, Mariani (27’ Daniel), Rossini, Casali, Fierro (15’st Franzoni), Trevisani (27’ Romano), Zoli (35’st Franchini), Kaikatsishvili (35’st Armantini). All. Pisati

Rugby Noceto: Garulli, Passera, Pagliarini, Carritiello, Savina, Piacardet, Albertini, Barbieri, Bongiorni, Serafini, Boccalini (5’st Montagna), Mazzoni (15’st Breghenti), Lanzano (5’st Lanfredi), Ferro (35’st Demaldè), Singh (35’st Marcoleoni). All.Guerci

ArbElia Rizzo di Cremona

Cartellini: 

Calciatori: Picardet 2/3, Carilli 0/1, Locatelli 0/1

Note: pomeriggio di sole, campo in discrete condizioni, spettatori 500 circa

Punti conquistati in classifica: Rugby Brescia 1; Rugby Noceto 4

Man of the match: Pardeep Singh

Comments

comments