(red.) Nuovi sviluppi che possono determinare una svolta nella vicenda della scomparsa di Rosa Di Domenico, sparita dalla casa di Sant’Antimo, nel napoletano, a maggio. Proprio mercoledì sera 13 dicembre il programma tv “Chi l’ha visto?” su Rai 3 (guarda il video) che da tempo si occupa della vicenda ha diffuso un video, realizzato dalla ragazza con un cellulare, inviato al padre. La 15enne nel video-selfie si riferisce al 4 novembre, dice di stare bene e del fatto che il 28enne pakistano Ali Qasib, che probabilmente sarebbe con lei, non l’avrebbe mai trattata male.

Tuttavia, il video è strano e non convince molto i genitori della ragazza per come la giovane si presenta. Non è chiaro se si riferisca proprio a quel 4 novembre e, davanti a una parete bianca, non indica nemmeno un luogo preciso. Oltre al fatto che Rosa è molto truccata e il rossetto sbavato sulle labbra. Anche la conduttrice Federica Sciarelli sospetta delle reali condizioni della 15enne. Si stanno svolgendo le verifiche sui cellulari, compresa l’utenza sconosciuta da dove è arrivato il messaggio. Intanto anche la procura di Napoli ha deciso di acquisire il video nel fascicolo d’inchiesta.

Di certo si tratta della prima traccia dopo che il padre di Ali Qasib, che non vede il figlio dal novembre del 2016, scappato da casa dalla Badia di Brescia, aveva detto ai genitori della giovane che avrebbe riportato a casa il figlio e la ragazza. Probabilmente presenti in Germania. I genitori, così come un medico intervenuto nel corso della puntata, ritengono che Rosa sia stata picchiata e costretta a leggere un messaggio in video. E che sarebbe ostaggio del pakistano. Per questo motivo chiedono alle forze di Polizia di attivarsi in ogni modo. Aspettando nuovi aggiornamenti.

Comments

comments