(red.) Per fortuna non ha assunto i contorni di quella che poteva diventare una tragedia quanto avvenuto nel pomeriggio di martedì 12 dicembre e di cui dà notizia il Giornale di Brescia. I fatti sono accaduti a Manerbio, nel bresciano, quando un furgone della Polisportiva Virtus Manerbio di calcio aveva raggiunto una scuola elementare, intorno alle 17, per caricare alcuni bambini destinati come ogni giorno al campo di allenamento.

Ma lungo il percorso, in via XX Settembre, dall’interno uno dei bambini ha aperto una portiera mentre il mezzo era in corsa e così un amico e compagno di squadra, di soli 6 anni, è caduto e finito sull’asfalto. Il mezzo si è subito fermato, con l’autista e altri testimoni sul posto che si sono prodigati per l’assistenza e chiamare al 112, numero unico di emergenza. Il piccolo atleta è stato trasferito all’ospedale Civile di Brescia, poi raggiunto dai genitori e dai referenti della squadra per capire cosa fosse successo. Per fortuna il bambino non ha avuto nulla di grave ed è stato dimesso.

E’ probabile che un compagno, non rendendosi conto di quanto stava facendo, abbia mosso la maniglia interna attirato da qualcosa. Di fronte a quanto accaduto, le responsabilità in qualche modo sono finite sul servizio di trasporto dalla scuola al centro sportivo. Ma l’attività continuerà lo stesso e dalla società fanno sapere di voler dotare il furgone di accorgimenti per evitare che si possa aprire dall’interno.

Comments

comments