(red.) Cinghiali notati nel cuore di Villa Carcina, nel bresciano e la cui presenza sempre più massiccia inizia a preoccupare per i danni che stanno provocando. E’ lo stesso sindaco Gianmaria Giraudini a lanciare l’allarme dopo che nella notte tra lunedì 11 e martedì 12 dicembre alcuni esemplari sono di nuovo entrati nell’avveniristico parco di Villa Glisenti scendendo dalla montagna vicina.

Il problema è che si tratta della sesta volta in cui vengono compiuti questi avvistamenti all’interno dell’area verde molto frequentata dai cittadini e polo espositivo di primo ordine in Valtrompia. Tanto che nel 2017 sono stati spesi poco meno di 10 mila euro per riparare i danni.

Che puntualmente si sono di nuovo verificati, con il giardino nei pressi del parco in parte andato distrutto e che dovrà essere sistemato. Ora il Comune valuta con la Regione Lombardia un piano dedicato. Il primo cittadino, infatti, chiede di catturare le specie o di effettuare un abbattimento in modo controllato.

Comments

comments