(red.) Dal 2 al 10 dicembre 2017 il gruppo OMR con sede a Rezzato, produttore mondiale di componenti e assiemi automotive, sarà presente al Motor Show di Bologna, l’importante salone dedicato al mondo dei motori. Holding bresciana con 16 stabilimenti attivi in tutto il mondo, OMR conferma la propria competenza nel campo e l’importanza del settore automotive per l’economia mondiale. La partecipazione dell’azienda, guidata dal neoeletto presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti, designa una delle più importanti realtà del Belpaese in ottica di innovazione produttiva.

In esposizione per i visitatori alcuni prodotti d’eccellenza: un motore V12 in alluminio tra i più prestazionali oggi sul mercato; un telaio posteriore realizzato in fusione unica d’alluminio, senza saldature; il telaio completo della Ferrari 488 GTE di recente confermatasi campione del mondo costruttori nel campionato FIA WEC. “Un’esposizione”, spiega una nota, “che mette in mostra l’elevata qualità e l’attenzione minuziosa rivolta alla realizzazione di componenti di nuova generazione, destinati ad incrementare ulteriormente le performance, alleggerendo il veicolo, riducendo consumi ed emissioni, per affrontare le future stringenti normative e la tanto discussa scommessa E-mobility”.

Sarà possibile scoprire “l’anima” OMR Automotive nel padiglione 22 presso lo stand A19: al centro dell’attenzione realtà produttiva e visione multimediale

Comments

comments