(red.) A Bagnolo Mella, nel bresciano, possono continuare senza problemi i lavori di realizzazione del nuovo discount previsto tra via Italia e Stazione. Il Tar di Brescia, infatti, ha respinto la richiesta di sospendere il piano da parte di un’agenzia immobiliare e di Italmark che ha un market proprio davanti all’attività commerciale in costruzione. Questi si erano presentati al tribunale amministrativo contro la decisione del Comune di non far pagare ai lottizzanti la realizzazione di una rotonda che servirà proprio il nuovo complesso di Aldi.

Ma secondo la giustizia, l’ente locale si sarebbe comportato in modo corretto e questa situazione non produrrà dei danni patrimoniali per lo stesso Comune. Ai privati del nuovo piano urbanistico basterà versare gli oltre 700 mila euro di oneri di urbanizzazione e altri 440 mila di standard di qualità con cui costruire la rotonda e riqualificare marciapiedi, illuminazione, una pista ciclabile dall’area commerciale fino a via Stazione e Lombardia e un’area verde al santuario della Madonna della Stella.

Questi lavori dovranno essere completati entro primavera 2018 quando è prevista l’apertura del nuovo supermercato. Saranno impiegati fino a 30 addetti, anche se molti in paese sottolineano come ci siano già sei supermercati e, oltre a questo, un altro in arrivo.

Comments

comments