(red.) Per una vicenda giudiziaria che si chiude con l’assoluzione, un’altra si apre per l’ex comandante bresciano della polizia locale intercomunale di Bedizzole e Lonato del Garda Patrizio Tosoni. Niente pena perché il fatto non sussiste nella vicenda che lo coinvolgeva per tentata prostituzione minorile, ma ora dovrà difendersi dall’accusa di aver annullato una multa stradale a un poliziotto.

Tanto che la procura di Brescia ha aperto un’indagine su questo presunto fatto. Secondo gli inquirenti, Tosoni nel periodo in cui era comandante della polizia municipale, d’intesa con l’agente multato, avrebbero trovato un accordo. Al sanzionato è bastato presentare un’autocertificazione in cui giustificava che il giorno della multa presa si trovava in moto per ragioni di servizio. Un motivo falso secondo la procura che continua a indagare.

Comments

comments