(red.) Sconfitta interna mercoledì pomeriggio 8 novembre per il Brescia calcio femminile nell’andata degli ottavi di finale della Champion’s League contro il Montpellier e giocata allo stadio “Tullio Saleri” di Lumezzane. A questo punto alle bresciane di mister Piovani servirà un’impresa al ritorno martedì 14 novembre in Francia. Tabellino e cronaca del match.

BRESCIA-MONTPELLIER 2-3

BRESCIA: Marchitelli, Hendrix, Fusetti, Sikora (18′ st Tomaselli), Di Criscio, Girelli, Giugliano, Daleszczyk, Bergamaschi, Giacinti (38′ st Heroum), Sabatino. A disposizione: Ceasar, Mendes, Pettenuzzo, Cacciamali, Ghisi. All. Piovani.
MONTPELLIER: Gerard, Torrent, Agard, Sembrant, Karchaoui, Cayman (35′ st Léger), Torrecilla (31′ st Toletti), Dekker, Le Bihan (1′ st Veje), Jakobsson. A disposizione: Philippe, Romanelli, Gauvin, Effren. All. Saez.
Arbitro: Adamkova (CZE).
Reti: 8′ pt Girelli, 30′ pt Blackstenius, 37′ pt Girelli, 42′ pt Cayman, 13′ st Sembrant.
Note: spettatori 1.100. Ammonite Bergamaschi. Angoli 3-14. Recupero 0 e 3′.

Sconfitta per 2-3 del Brescia calcio femminile al “Saleri” di Lumezzane contro le vicecampionesse di Francia. Le ragazze di Piovani partono con un ottimo piglio, illuminate da una Giugliano che dispensa palloni e giocate. Dopo 8′ minuti ecco il gol che rompe il ghiaccio: angolo dalla sinistra della centrocampista ex Verona, la difesa transalpina sbaglia il disimpegno difensivo e Girelli porta in vantaggio le biancoblù. Al 30′ però il Montpellier pareggia: Torrent sulla fascia soffia il pallone a Sabatino e crossa in mezzo, Cayman devia in porta, Marchitelli non trattiene e sulla ribattuta si avventa Blackstenius. Il Brescia non demorde e colpisce ancora su palla inattiva. Su angolo corto, ancora Giugliano suggerisce all’indietro per Girelli e il capitano piazza la sfera alla destra di Gerard e fa 2-1.

Il Montpellier risponde con il nuovo pareggio arrivato da una ripartenza a centrocampo viziata da un presunto fallo non sanzionato su Sabatino, Jakobsson si invola sulla sinistra e crossa a centro area, Daleszczyk si perde la marcatura di Cayman e la giocatrice del Montpellier insacca. Al 13′ della ripresa le francesi passano in vantaggio con Dekker che lascia partire un traversone trovando la testa di Veje in area, sponda in mezzo per la zuccata vincente di Sembrant. “Questa sera alle mie ragazze non posso rimproverare nulla. Hanno davvero dato tutto. Sulle palle inattive sono state bravissime e hanno messo in pratica tutte lo soluzioni che studiamo in settimana – ha commentato mister Piovani al termine della partita.- Il discorso non è ancora chiuso e vogliamo andare in Francia a vendere cara la pelle.

Per stasera l’unico rammarico che ho sono stati gli errori che abbiamo commesso e che hanno permesso alle nostre avversarie di andare a riposo sul 2-2. Con il vantaggio in tasca nel secondo tempo si sarebbe visto un film della partita diverso. Ora concentriamoci sul campionato, la partita contro il Ravenna sarà difficilissima e alcune giocatrici devono rifiatare. In Francia proveremo una nuova impresa, questa squadra ha un cuore e una fame che mi commuovono a ogni uscita. Mi fido ciecamente delle mie ragazze”.

Comments

comments