(red.) Un artigiano 45enne residente a Lonato del Garda, nel bresciano, è stato arrestato dagli agenti della polizia stradale di Salò dopo un incidente con feriti che lo aveva visto coinvolto nella prima serata di venerdì 3 novembre. I fatti si erano consumati intorno alle 20 a Desenzano, quando l’uomo stava guidando un furgone bianco impiegato per motivi di lavoro. In una curva aveva invaso l’altra corsia mentre dal senso opposto proveniva una Citroen condotta da una donna mantovana di Castiglione delle Stiviere.

Per fortuna il frontale era stato evitato per un pelo, ma il van ha comunque provocato uno squarcio sulla fiancata del lato conducente dell’utilitaria. Tanto che la donna aveva perso il controllo ed era rimasta seriamente ferita in modo tale da ricorrere alle cure in ospedale. Ma il furgone non si era fermato e aveva proseguito la corsa. Le forze dell’ordine sono partite da una borchia che si è staccata dal mezzo da lavoro per risalire al pirata della strada.

La ricerca si è conclusa martedì 7 novembre quando la polizia si è presentata alla casa dell’artigiano. Per lui sono scattate le manette per omissione di soccorso e fuga dall’incidente, quindi si è visto anche ritirare la patente e decurtare 22 punti. Anche il furgone, che era stato portato in carrozzeria per le riparazioni, è stato sequestrato per altre verifiche. L’artigiano rischia fino a 5 anni di reclusione.

Comments

comments