(red.) Il pomeriggio di lunedì 6 novembre è stato condizionato da due incidenti stradali su carreggiate frequentate e a lunga percorrenza nel bresciano, come l’autostrada A4 e la Corda Molle nella Bassa. Il più grave e imponente, ma per fortuna non troppo per i feriti, si è verificato intorno alle 13,30 sull’A4 tra i caselli di Sirmione e Desenzano in direzione di Milano. Un tir che trasportava legna, a un certo punto, ha travolto il guardrail che separa la carreggiata da quella verso l’altro senso colpendo anche un furgone con a bordo sei persone.

Di fatto si è trattato quasi di un miracolo che non ci siano stati feriti gravi vista la dinamica dello scontro, ma per fortuna il van che procedeva sulla corsia di sorpasso verso Venezia è riuscito in tempo ad evitare lo scontro diretto con il mezzo pesante. La scena che si presentava agli automobilisti è stata drammatica e faceva pensare al peggio, poi sono stati allertati i soccorsi con l’arrivo sul posto di tre ambulanze, di alcune squadre dei vigili del fuoco dalla zona e della polizia stradale di Verona Sud per condurre i rilievi. Dei sette feriti, due hanno avuto bisogno del trasferimento all’ospedale Civile di Brescia e a quello di Desenzano, ma in codice verde.

Gli altri, invece, sono stati medicati sul posto. I disagi maggiori hanno riguardato la viabilità, con la chiusura del tratto di autostrada che ha provocato code anche fino a oltre 10 chilometri. Dopo la rimozione dei mezzi incidentati e dei rottami, oltre alla riparazione del guardrail da parte dei tecnici dell’Anas, la situazione è tornata alla normalità solo in serata. L’altro incidente, come detto, è avvenuto tra la Corda Molle, la statale 45 bis e il casello dell’autostrada A21 tra Poncarale e Bagnolo Mella. Qui un camion è finito contro un tir nei pressi di una curva. Non sono stati segnalati feriti, ma uno dei due mezzi è poi rimasto al centro della carreggiata creando code di traffico.

Comments

comments