Foto da Bresciaoggi

(red.) Nel tardo pomeriggio di lunedì 6 novembre, poco prima delle 18,30, un’auto condotta da uno straniero residente da tempo a Pontevico, nel bresciano, è letteralmente sprofondata in una voragine che si è aperta in un tratto di asfalto lungo via San Rocco. Un incidente annunciato, ma che per fortuna non ha provocato ferite, se non tanta paura, nel conducente che all’improvviso si è visto catapultare sotto il livello della strada.

Il punto sulla carreggiata, infatti, era stato rattoppato dai tecnici di A2a dieci giorni prima nel momento in cui i residenti avevano segnalato di avvertire degli strani rumori nell’asfalto. Per quel motivo gli operatori dell’azienda si erano mossi cercando di aggiustare il problema. Ma in seguito, appunto fino a lunedì, gli abitanti avevano continuato a segnalare in Comune il possibile rischio.

Fino a quando l’ennesimo e sfortunato autista è rimasto coinvolto con la sua Golf. La vettura è stata recuperata e l’intera area transennata dalla polizia locale, facendo poi arrivare i carabinieri e il sindaco Roberto Bozzoni. Quindi, si è atteso anche il nuovo intervento di A2a che dovrà trovare una soluzione finale, mentre la carreggiata è stata chiusa al traffico per motivi di sicurezza.

Comments

comments