(red.) Metti da una parte alcune persone che si definiscono vegane. E dall’altra i cacciatori. Dall’incontro possibile tra queste due fazioni può scatenarsi una rissa, invece i carabinieri l’hanno evitata. E’ la surreale vicenda, di cui dà notizia Bresciaoggi, avvenuta domenica mattina 5 novembre nel bresciano, tra le campagne di Chiari, Cologne e Palazzolo.

Le doppiette erano sul posto per condurre la normale attività venatoria, ma con sorpresa si sono trovate di fronte una ventina di ambientalisti “vegani” provenienti da Novara che hanno cercato in ogni modo di far fuggire gli uccelli e disturbare, quindi, i cacciatori. Per questo motivo le stesse doppiette hanno poi chiesto l’intervento dei carabinieri.

Sul posto è giunta una pattuglia da Palazzolo che ha evitato scontri e che gli animi si surriscaldassero. Come risultato finale, alcuni degli attivisti sono stati denunciati per violenza privata perché hanno disturbato l’attività legale delle doppiette.

Comments

comments

1 COMMENTO