(red.) Il centro commerciale Le Porte Franche di Erbusco, nel bresciano, si prepara a un mini ampliamento che riguarda i parcheggi e le aree di vendita. I vertici del consiglio di amministrazione della società proprietaria del complesso hanno depositato in Comune una richiesta di variante urbanistica al piano di governo del territorio. Documento che ha ricevuto il via libera della giunta con le procedure che seguiranno.

Il disegno prevede di unire i due parcheggi esterni al primo piano, attualmente separati dalla torre centrale e dal giardino. E al piano terra del centro commerciale arriverebbe così una nuova zona di vendita da 1.285 metri quadrati di negozi. L’intera struttura è di 61 mila metri quadri, quindi l’ampliamento sarebbe del 2% come autorizzato anche dalla Regione Lombardia.

Dal Comune levano subito ogni ombra di dubbio dopo che una precedente richiesta di allargamento era stata respinta dai cittadini con un referendum nel maggio del 2016. Ma allora si parlava di 14 mila metri quadrati per scavare nella collinetta a nord del complesso commerciale e altri 30 mila metri per i servizi. “Una zona opposta rispetto a questa variante e niente a che vedere con il progetto” dicono dal Comune.

Comments

comments