(red.) Un cittadino indiano 38enne residente con la moglie e due figli di 6 anni e sette mesi a Remedello, nel bresciano, è finito nei guai dopo aver provocato un incidente stradale, per fortuna senza gravi conseguenze. E’ successo sabato 4 novembre quando la famiglia a bordo di un’Opel Corsa si era messa in cammino sulla provinciale Goitese in direzione di Montichiari per partecipare a una festa indiana in corso al Centro Fiera del Garda.

A un certo punto il 38enne ha però tamponato una Fiat ed entrambi i veicoli hanno poi accostato per verificare i danni e scrivere la constatazione amichevole. Ma l’indiano era tutto tranne che amichevole, tanto da scagliarsi contro l’autista dell’utilitaria. Quindi il conducente ferito non ha potuto fare altro che allertare la polizia locale di Montichiari. Nel momento in cui il cittadino asiatico ha visto i militari, si è scagliato contro di loro.

Poi è stato bloccato e condotto in ospedale dove si è scoperto che il 38enne aveva una concentrazione di alcol nel sangue di 3,06 grammi per litro, cioé più di sei volte oltre il consentito. Durante i test, l’indiano non ha disdegnato anche di colpire un medico che lo stava controllando. Per l’uomo è scattata una denuncia per guida in stato di ebbrezza e lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. In più gli operatori della sicurezza hanno recuperato anche una bottiglia vuota di whisky che il 38enne aveva bevuto. Si è visto anche ritirare la patente.

Comments

comments