(red.) Quella di sabato 4 novembre sarà una giornata di lutto cittadino a Temù, nel bresciano, in occasione del funerale programmato alle 15 nella chiesa parrocchiale per la morte di Matteo Silini. E’ stato incessante il pellegrinaggio di amici e parenti verso l’abitazione di via Val d’Avio per stringersi intorno alla famiglia del 20enne morto mercoledì 1 novembre nel convitto universitario di Trento. Qui il giovane si era iscritto da circa un mese al corso di Ingegneria dell’Informazione e nella stessa città studia anche la fidanzata.

Il ragazzo, sportivo e atletico, era stato trovato in uno stato di agonia dai compagni della residenza universitaria, prima che arrivasse il decesso. Poi verificato nelle cause, comunicate dalla famiglia, in un improvviso arresto cardiaco. A piangere il 20enne ci sono i genitori, la sorella e proprio la fidanzata. Per l’intera giornata le bandiere del municipio e quelle delle scuole sono listate a lutto, mentre le attività commerciali sono state invitate ad abbassare le serrande.

Comments

comments