(red.) L’11 febbraio del 2008 Fiorangela Gottardi è deceduta dopo una lunga, coraggiosa, lucida, e dignitosa lotta contro un linfoma, non avendo potuto trovare un donatore di midollo osseo e procedere col trapianto che forse avrebbe potuto salvarla. Fiore – racconta il marito Lorenzo Bonardi – espresse il desiderio di diffondere le problematiche relative alla donazione del midollo osseo, per sensibilizzare l’intera comunità sostenere la necessità di ampliare gli iscritti al registro per la donazione del midollo osseo unico rimedio per contrastare il male.

L’invito è stato raccolto dall’associazione musicale Dedalo Ensemble (della quale Fiore era socia) che ha deciso di inserire nel calendario concertistico Sulle ali del Novecento XXIII edizione sabato 4 novembre alle ore 17,30 presso l’Auditorium San Barnaba a Brescia, una serata dedicata al ricordo di Fiore ed al suo messaggio di speranza con la
partecipazione e con l’intervento di ADMO, AIL e UNITA’ DI TRAPIANTO MIDOLLO OSSEO PER ADULTI OSPEDALE DI BRESCIA. Non una serata per raccogliere fondi ma per diffondere “la cultura della donazione”.

Comments

comments