(red.) All’alba di martedì 31 ottobre è stata avvertita una scossa di terremoto nella sponda trentina del lago di Garda. Erano le 5,59, come segnala l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma, quando la terra ha tremato con una magnitudo di 3.1 a 11 km di profondità e con epicentro a 4 km di distanza da Nago di Torbole.

Ma la scossa è stata sentita in modo distinto in tutta la parte meridionale del Trentino e lungo le sponde veronesi e bresciane dell’alto Benaco. Non si segnalano danni a persone o cose. Tra l’altro sul posto si sta lottando per domare le fiamme tra i boschi dell’alto lago di Garda.

Comments

comments