(red.) Nel tardo pomeriggio di lunedì 30 ottobre le strade limitrofe a via Milano, a Brescia, sono state teatro di un inseguimento da parte della polizia locale verso una moto. La due ruote, con a bordo due marocchini, non si era fermata all’alt imposto dalle forze dell’ordine durante uno dei consueti controlli in città. Così è partito inseguimento ad alta velocità, con la moto che non si è fermata nemmeno ai semafori rossi e non ha esitato a sorpassare i veicoli nei punti in cui era vietato dal Codice della Strada.

Poi lo stesso motociclista 27enne e il passeggero si sono fermati e hanno abbandonato la due ruote, ma sono stati subito presi dagli agenti. I due avevano precedenti e nemmeno i documenti in regola. Il conducente, solo con la patente da auto, si è visto togliere 96 punti di colpo per tutte le infrazioni durante l’inseguimento.

Comments

comments

1 COMMENTO

  1. Via 96 punti dalla patente del centauro 27enne???????
    Ma questi sono due STRANIERI PREGIUDICATI, e pure con i documenti non in regola!
    Cosa gliene frega dei “punti patente”?????? Non ce l’avranno neppure la patente!
    Questi vanno ESPULSI immediatamente……invece il governo PD vuole approvare lo Ius soli, la cosiddetta “legge di civiltà”, per trasformare gli stranieri in italiani.
    Pazzesco…….