Foto di archivio

(red.) Nuovi scempi ambientali che colpiscono i fiumi bresciani. L’ultimo episodio in ordine di tempo, ma che resta un mistero, di cui scrive Bresciaoggi, è avvenuto sabato 28 ottobre nella Bassa. In particolare, si parla di schiuma maleodorante partita dal canale Argò da Castiglione delle Stiviere, nel mantovano. Da qui le tracce hanno poi raggiunto Esenta di Lonato del Garda, nei pressi del cimitero e Bedizzole.

Casi segnalati dagli attivisti del comitato Ambiente e Territorio di Desenzano verso i Comuni interessati e le forze dell’ordine. Tuttavia, nella giornata di domenica il fenomeno non era più presente e lasciando un velo di mistero. In ogni caso, sono state avvisate la Provincia, l’Arpa e l’Ats di Brescia per tutte le verifiche. Queste sostanze finiscono direttamente nel Chiese, uno tra i fiumi più inquinati, oltre che tra i campi agricoli vicini.

Comments

comments