Foto da Vallesabbianews.it

(red.) Domenica pomeriggio 29 ottobre le Coste di Sant’Eusebio, in territorio di Caino, nel bresciano, sono state teatro di una grave caduta in moto per due giovani. Un 30enne bergamasco che era alla guida e una 23enne milanese come passeggera, a bordo di un’Aprilia, stavano tornando da una gita sulla due ruote dal Trentino con altri amici. A un certo punto, intorno alle 16, affrontando una delle curve di cui è piena la provinciale, il veicolo è finito a terra.

Non è chiaro cosa abbia indotto la moto a scivolare sull’asfalto, visto che il mezzo non procedeva ad alta velocità e la curva non era pericolosa. Ma pare che dopo aver toccato la ghiaia con una ruota, il ciclomotore abbia perso contatto. I due a bordo sono finiti a terra, mentre la moto ha proseguito ingovernabile per alcuni metri schiantandosi contro una scarpata.

L’incidente ha portato la circolazione stradale a fermarsi, mentre qualche testimone ha allertato il 112 per chiedere soccorsi. Sul luogo è intervenuta un’ambulanza da Odolo che per prima si è occupata dell’assistenza. La giovane non aveva subito alcuna ferita e infatti non ha avuto bisogno di andare in ospedale. Al contrario, il 30enne è parso in condizioni più gravi, tanto che per lui è stato allertato anche l’elicottero che ha trasportato il ferito in codice rosso all’ospedale Civile di Brescia. E’ in prognosi riservata.

Comments

comments