(red.) Si sono vissuti momenti di concitazione domenica pomeriggio 29 ottobre alla gelateria “Settimo Gelo” di via Corsica a Brescia, in città. Intorno alle 17,30 all’interno del locale è stato spruzzato dello spray urticante che ha riempito gli ambienti dell’attività commerciale inducendo a vari malori, fastidi e difficoltà respiratorie tra il personale e i clienti. Dal negozio è partita subito la chiamata al 112 per chiedere l’intervento dei soccorsi e facendo arrivare due ambulanze e l’automedica.

Ad avere la peggio, anche se in condizioni molto lievi, è stata una 26enne incinta condotta per precauzione in codice verde alla Poliambulanza di Brescia. Non è chiaro cosa sia successo nei dettagli, ma sembra che lo spray provenisse da un tavolino dove erano seduti due ragazzi e una ragazza. Forse quest’ultima nel tentativo di annusare il tipo di fragranza del prodotto ha spruzzato un paio di volte creando l’effetto tossico.

Tanto che i tre, mettendosi le mani davanti alla bocca, sono poi fuggiti all’esterno del locale e ripartiti sulla loro auto. Tuttavia, non è nemmeno escluso che si sia trattato di un gesto volontario da parte del gruppo. In ogni caso, gli operatori della questura di Brescia che sono arrivati sul posto con una Volante hanno acquisito le immagini riprese dalle telecamere a circuito chiuso.

Comments

comments