Foto dal profilo Facebook del Cai Bagolino

(red.) Stanno aumentando gli atti vandalici e i furti che colpiscono gli oggetti di culto religioso e creano sdegno nei confronti dei fedeli. L’ultima azione in ordine di tempo si è verificata a Bagolino, nel bresciano, a 2.700 metri di altezza, dove è sparita una statua in metallo dalla cima del Monte Gelo.

Un’altra, di gesso, invece è stata distrutta. A dare l’allarme attraverso Facebook è stato il Cai di Bagolino. Il gruppo di volontari era salito in quota per una serie di controlli generali e si sono trovati davanti la brutta sorpresa. Dalla sezione parlano di “comportamenti vandalici”.

Comments

comments