(red.) Nella notte tra sabato 28 e domenica 29 ottobre, alle 3, le lancette dell’orologio devono essere spostate di un’ora all’indietro per il ritorno all’ora solare. Questo vuol dire che almeno per una notte si potrà dormire 60 minuti di più. L’ora legale, invece, tornerà domenica 25 marzo 2018.

L’idea proprio dell’ora legale, attiva dal 26 marzo 2017, è quella di risparmiare energia elettrica, tanto che la società Terna parla di 567 milioni di kilowattora in meno e quindi ridotte emissioni di anidride carbonica per 320 mila tonnellate. Le giornate si presenteranno più luminose al mattino, ma il buio tenderà ad arrivare prima nel pomeriggio.

Comments

comments