(red.) Secondo appuntamento mercoledì 25 ottobre alle ore 20,45 al Teatro comunale di Erbusco – in via Giuseppe Verdi, 55 – con la rassegna organizzata dalla Pro Loco Erbusco, con il patrocinio della Provincia di Brescia e il sostegno del Comune di Erbusco.

ERBUSCO TEATRO ospita una delle più sensibili e raffinate interpreti italiane contemporanee, Maria Paiato, che leggerà un testo divertente e affascinante di Alberto Savinio. Poltrondamore  è insieme un racconto gustoso ed edificante, che ammonisce sulla necessità di non dare nulla per scontato e guardarsi intorno con occhi attenti, pena il rischio di vivere una vita di dolorosi inganni.

È infatti solo per un fortuito accidente che il commendator Candido Bove, appena divenuto vedovo, apprende di essere stato impunemente e ripetutamente tradito dalla moglie della quale conserva un ricordo angelico. Stanco e addolorato, il commendatore si assopisce nel salotto buono della casa, quello aperto e usato solo il martedì pomeriggio, il giorno di ricevimento. Ma ecco che, credendo di non poter essere udito, il mobilio si anima. È un salotto moderno, quello del commendatore, eccezion fatta per una vecchia poltrona, tanto cara alla sua ormai defunta moglie, che non aveva voluto separarsene anche se aveva le molle ormai rotte. Il motivo, come rivelerà la stessa poltrona, è scabroso: era proprio su di lei che la signora saziava i suoi appetiti. Il caso però vuole che il commendatore si svegli anzitempo e ascolti l’intera conversazione, scoprendo troppo tardi la reiterata infedeltà della moglie, della quale non aveva mai voluto cogliere i segni.

Una storia divertente, esaltata dalla capacità della Paiato di caratterizzare, se possibile, quasi ogni singola parola, accompagnandola con una gestualità misurata volta per l’appunto a suggerire una scena già vividamente resa con la voce.

Restano ancora pochi biglietti disponibili per lo spettacolo. Prossimo appuntamento venerdì 10 novembre con Lella Costa che leggerà il racconto Il pranzo di Babette.

Comments

comments