(red.) Il 28 ottobre in tutto il mondo si celebra la Giornata Internazionale del Cinema di Animazione. La festa dal 2002 omaggia questa forma d’arte e di intrattenimento e ricorda la prima performance pubblica con il teatro ottico di Emile Reynaud che, nel 1892 a Parigi, proiettò il primo film d’animazione della storia. A Brescia, l’Associazione Avisco, che da oltre 30 anni utilizza questo linguaggio nei percorsi di produzione audiovisiva con bambini e ragazzi, invita appassionati e curiosi di tutte le età a partecipare alle iniziative organizzate per celebrare questa ricorrenza. I festeggiamenti sono fissati per sabato 28 e domenica 29 ottobre al Cinema Nuovo Eden con le proiezioni di grandi e piccoli capolavori del cinema d’animazione.

Da segnalare la speciale selezione dei film di Jiří Brdečka, uno dei più importanti animatori cechi scomparso nel 1982, che insieme Jirí Trnka e Karel Zeman ha collaborato a fondare la scuola cecoslovacca d’animazione. “La tastiera di Brdečka è varia: va dall’umorismo all’elegia, dalla satira al puro piacere di raccontare. Vi è in lui la costante all’inclinazione verso ciò che rappresenta costruttività, amore, vita, civiltà, e sentimentalismi. Illuminista e umanista, Brdečka non fu poi mai distaccato dal dibattito culturale e sociale nel quale visse […]”. (Giannalberto Bendazzi). I lavori di Jiří Brdečka saranno presentati sabato 28 alle ore 16.00 dalla figlia Tereza Brdečková, critica cinematografica, giornalista, scrittrice e sceneggiatrice. L’appuntamento, organizzato in collaborazione con il Centro Ceco di Milano, si concluderà con una cinemerenda offerta al pubblico.

Alla Giornata Internazionale del Cinema di Animazione prenderà parte anche Bergamo Film Meeting proponendo in anteprima nazionale il film Manivald (ore 21.00) cortometraggio animato di Chintis Lundgren, a cui il festival ha dedicato la personale completa nell’edizione 2017. La serata proseguirà con Gatta Cenerentola, lungometraggio tutto italiano presentato al Festival di Venezia 2017 nella sezione Orizzonti che sarà introdotto da Marco Galli, art director del film.

Domenica 29 ottobre sarà la volta del lungometraggio Ozzy cucciolo coraggioso di Alberto Rodríguez, preceduto da Le mutande di Orso Bianco, breve film realizzato da bambini e ragazzi nell’ambito del progetto “Cartoni animati in corsia” nei reparti pediatrici dell’Ospedale dei Bambini di Brescia, che proprio in questi giorni ha vinto il primo premio al Dubrovnik Film Festival nella categoria Animation up to 15.

La festa proseguirà all’Ospedale dei Bambini di Brescia il 7 novembre, con una proiezione speciale rivolta ai giovani e giovanissimi pazienti e agli operatori sanitari, i medici e gli insegnanti della Scuola in Ospedale. Sullo schermo dell’Aula Montini, accanto a film nati in corsia nell’ambito del progetto Cartoni animati in Corsia, saranno proiettati film realizzati nell’ospedale pediatrico di San Pietroburgo, coordinati dal gruppo Studio DA, realtà che dal 2008 lavora proponendo esperienze di cinema d’animazione a bambini e ragazzi in contesti socio-sanitari. (www.studio-da.info)

Il programma, pensato per un pubblico di tutte le età, è stato messo a punto in collaborazione con Bergamo Film Meeting. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Cinema Nuovo Eden e il Centro Ceco di Milano.

La proposta culturale si inserisce nel quadro più ampio del progetto Cartoni animati in corsia realizzato dall’Associazione Avisco in collaborazione con l’Ospedale dei Bambini di Brescia – presidio dell’ASST Spedali Civili, l’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia A.T. Brescia, l’Istituto Comprensivo Centro 3 di Brescia. Il progetto è patrocinato dal Comune di Brescia ed è realizzato grazie al sostegno di Fondazione Alte Mane Italia Onlus, Fondazione Comunità Bresciana, Fondazione ASM, con il contributo della Regione Lombardia e Gestioni assicurative snc di Germano Landriscina.

Comments

comments