(red.) Continuano gli appuntamenti del ricco calendario di eventi di “Dalla mafia alla libertà – Accendiamo la luce”, un programma di prevenzione e contrasto del crimine organizzato attraverso l’aiuto alle vittime e la presa di coscienza dei cittadini. Gli spettacoli riservati alle scuole di venerdì 20 e sabato 21 ottobre, dal titolo “Io, Emanuela. Agente della scorta di Paolo Borsellino”, sono ormai sold out, ma le proposte del weekend continuano domenica 22 ottobre con la performance teatrale “Quando muoio io” di Gianluca De Col e Valeria Battaini, che andrà in scena alle 21, sempre all’Auditorium San Barnaba.

Lo spettacolo, prodotto dall’Associazione Teatro 19, porta in scena un cruento fatto di cronaca: nel maggio del 2005 un pensionato ritrova nelle campagne di Castegnato il corpo decapitato, mutilato e carbonizzato di una donna. A causa delle gravi amputazioni, la vittima è risultata impossibile da identificare, per cui resta ancora oggi, a distanza di anni, una delle tante voci del Registro dei cadaveri non identificati del Ministero degli Interni.
Il programma di iniziative di “Dalla mafia alla libertà – Accendiamo la luce” è stato realizzato dal Comune di Brescia con il contributo di Regione Lombardia e in collaborazione con Questura di Brescia e C.C.I.A.A. di Brescia.
L’ingresso è gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.

Comments

comments